LAVORATORI FRAGILI, LO SNALV CONFSAL RICHIEDE UNA PRESA DI POSIZIONE UFFICIALE AI MINISTRI DEL LAVORO E DELLA SALUTE

Roma, 9 settembre 2022 - Con una missiva indirizzata al Ministro del Lavoro, on. Andrea Orlando, ed al Ministro della Salute, on. Roberto Speranza, lo Snalv Confsal ha chiesto una presa di posizione ufficiale sulla mancanza di tutele per i lavoratori fragili. 

Sono trascorsi mesi da quando il diritto allo smartworking non è più in vigore, così come l'assenza cd. protetta per chi è impossibilitato ad eseguire la propria mansione in modalità agile. 


Non ci sono più rischi per i lavoratori fragili in caso di contagio? Ce lo auguriamo tutti; ma è necessario, anche per la credibilità delle Istituzioni che rappresentano, che i Ministri competenti se ne assumano la responsabilità.

RECENTI

recent post News

La Confsal farà parte dell’Osservatorio nazionale disabilità

Designati tre membri del comparto “Lavoratori Fragili” dello SNALV

recent post News

SAVE THE DATE: IL 20 FEBBRAIO SI TERRA’ A ROMA IL PRIMO EVENTO NAZIONALE SUL SOCIO-SANITARIO

Presente una rappresentanza di oltre 300 lavoratori iscritti al Sindacato per redigere insieme una proposta organica da presentare alle istituzioni

recent post News

PROBLEMI RSA: “I GIORNALISTI FACCIANO CORRETTA INFORMAZIONE”. IL SINDACATO SNALV CONFSAL INTERVIENE AL CONVEGNO ORGANIZZATO DA INCE, IN COLLABORAZIONE CON L’ORDINE DEI GIORNALISTI E UNIVERSITA’ LUMSA

Roma, 25 gennaio 2024 - “I giornalisti dovrebbero indagare sulle cause delle complesse problematiche delle residenze socioassistenziali per anziani, come la carenza di personale e la disparità di trattamento di operatori e infermieri, rispetto ai colleghi del pubblico impiego, invece spesso preferiscono dare spazio a strumentalizzazioni faziose, senza nemmeno approfondire le fonti”. “Anche la cattiva informazione mediatica penalizza i lavoratori del comparto e le vicende sul Contratto Anaste ne sono un emblematico esempio”.

Comunicati Stampa