La Confsal farà parte dell’Osservatorio nazionale disabilità


Roma, 7 febbraio 2024 – Sono appena partiti i lavori dell’Osservatorio nazionale sulla condizione delle persone con disabilità. L’ organismo, istituito dalla legge 18 del 2009 presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri, ha funzioni consultive e di supporto tecnico-scientifico per l' elaborazione delle politiche nazionali in materia di disabilità.

La Confsal farà parte dei 5 gruppi di lavoro interni all’Osservatorio. Di questi, 3 gruppi saranno seguiti da rappresentanti del comparto “Lavoratori Fragili” dello Snalv Confsal: dott. Pasquale Pellegrino (gruppo “Inclusione lavorativa”), avv. Anna Della Mura (gruppo “Salute e benessere”), dott.ssa Eliana Torrisi (gruppo “Progetto individuale di vita”).

«Abbiamo finalmente l’opportunità di portare in un importante consesso istituzionale le problematiche vissute da lavoratori con gravi patologie – dichiara il coordinatore nazionale del comparto, Pasquale Pellegrino – la gestione delle assenze, il comporto differenziato, i permessi per visite, il diritto al lavoro agile: sono tante le questioni irrisolte su cui proveremo a fornire il nostro più ampio e fattivo contributo».

Il comparto lavoratori fragili rimane a disposizione di tutti i lavoratori - iscritti e non - per istanze, suggerimenti, confronti di ogni sorta.

Mail: fragili@snalv.it - Tel./Whatsapp : 345.0511636

RECENTI

recent post News

Sereni Orizzonti, firmato l’accordo nazionale con lo Snalv Confsal per l’applicazione del Contratto Anaste

I dipendenti toscani riceveranno gli aumenti di stipendio già dal 1° gennaio 2024

recent post News

MODALITA’ DI LAVORO AGILE PER I DIPENDENTI “FRAGILI”: SANCIRE IL DIRITTO PER LEGGE

Lo Snalv Confsal : “Mezze proroghe e misure emergenziali sono incompatibili con l’obbligo di adottare gli accomodamenti ragionevoli”

News

15 e 16 Dicembre, al via il 3° meeting di Micro Italia.

Inizia oggi il 3° meeting di Micro Italia In questi anni abbiamo avuto l'onore di condividere l'importanza di un'associazione come Micro per i propri associati: persone, prima che pazienti, che si tendono la mano per accendere le luci dei riflettori su una patologia ancora poco visibile.

Comunicati Stampa