Regione Piemonte, lo Snalv sollecita un incontro all’Assessore Marrone per le vicende del contratto Anaste.

Torino, 30 agosto 2023 – Continua la confusione sul contratto Anaste e sul settore socio-sanitario. Con un articolo pubblicato sull’edizione settimanale de “L’Espresso”, i sindacati confederali piemontesi giudicano “pirata” il contratto sottoscritto da Snalv e da Confsal, nonostante il CCNL sia migliorativo rispetto a quelli siglati da Cgil, Cisl e Uil.

Gli stessi sindacati nulla dicono sulle aziende che – anche in Piemonte - continuano ad applicare la precedente versione del contratto Anaste (nullo e inesistente), le cui paghe sono ferme al lontano 2009. Le aziende in questione – grazie alla complicità di Cgil, Cisl e Uil (come le stesse aziende dichiarano) – non hanno mai corrisposto ai propri dipendenti gli incrementi retributivi previsti nel 2017 e nel 2023. La conseguenza è che i lavoratori hanno subito ingenti danni economici, sia dal punto di vista retributivo che contributivo: basta pensare che ogni dipendente sta perdendo, tutti i mesi, da 100€ a salire di retribuzione mensile. A ciò vanno aggiunte le indennità mensili (155€ per gli infermieri), la mancata adesione al Fondo di assistenza sanitaria, la mancata erogazione dell’una tantum, ecc. .

Una situazione vergognosa che amplifica le disparità di trattamento di OSS, infermieri e di tutte le professionalità operanti nel comparto, come più volte denunciato dallo Snalv Confsal.

Le Istituzioni regionali non sembrano volersi interessare dell’argomento. Per questo, lo Snalv ha sollecitato un incontro urgente all’assessore regionale piemontese, Maurizio Marrone, affinché si faccia veramente chiarezza sulle condizioni lavorative dei dipendenti del comparto, stremati da carico di lavoro eccessivo, carenza di personale e mancata valorizzazione contrattuale.

RECENTI

recent post News

Settore socio-sanitario, lo Snalv invia il Documento con le istanze dei lavoratori a tutte le Istituzioni competenti

recent post News

La Confsal farà parte dell’Osservatorio nazionale disabilità

Designati tre membri del comparto “Lavoratori Fragili” dello SNALV

recent post News

SAVE THE DATE: IL 20 FEBBRAIO SI TERRA’ A ROMA IL PRIMO EVENTO NAZIONALE SUL SOCIO-SANITARIO

Presente una rappresentanza di oltre 300 lavoratori iscritti al Sindacato per redigere insieme una proposta organica da presentare alle istituzioni

Comunicati Stampa