RSA, facciamo chiarezza: il primo evento dello Snalv Confsal Lombardia dedicato ai lavoratori del socio-sanitario-assistenziale.

Si è concluso il primo evento dello Snalv Confsal Lombardia dedicato ai lavoratori del socio-sanitario-assistenziale.
Giornata intensa che ha prodotto un proficuo scambio di idee tra lavoratori, dirigenti sindacali, realtà associative datoriali, consulenti e professionisti del settore.

Le problematiche delle RSA sono note, così come le cause da cui derivano. Occorre l'impegno del Sindacato per  un'azione sinergica con tutte le parti in campo. Un impegno che il Segretario regionale Giuseppe Papasidero sta portando avanti anche in Lombardia.

Grazie, in particolare, a Elena Lucchini e alla Regione Lombardia, Zucchelli Servizi, Asnali regionale Lombardia, Stefano D'Errico, Anaste Lombardia e A.I.M.O.N. (movimento per gli Oss)

RECENTI

recent post News

Lavoratori fragili, lo Snalv scrive ai ministri Calderone e Locatelli: “le discrasie legislative continuano a creare disagi a lavoratori e aziende. Necessaria una riforma organica”.

Roma, 4 agosto 2023 – Con una nota indirizzata al Ministro del Lavoro, Marina Calderone, ed al Ministro per le disabilità, Alessandra Locatelli, il comparto “Lavoratori Fragili” dello Snalv Confsal ha evidenziato, ancora una volta, la mancanza di tutele adeguate per i dipendenti affetti da patologie gravi, croniche o invalidanti.

recent post News

LAVORATORI DELLA SORVEGLIANZA IDRAULICA CALABRESE, FACCIAMO CHIAREZZA

Calabria, 1 agosto 2023 – Un nuovo incontro richiesto da SNALV Confsal, unitamente alla propria segreteria regionale Calabria e a quella della CONFSAL, alla Regione Calabria per tornare a parlare dei lavoratori della sorveglianza idraulica dipendenti di Calabria Verde.

recent post News

Rinnovo del CCNL Anaste, lo Snalv richiede l’avvio del confronto.Trasmessa l’ipotesi di piattaforma che sarà discussa e integrata dai lavoratori.

Roma, 31 luglio 2023 – Lo Snalv Confsal ha trasmesso l’ipotesi di piattaforma per il rinnovo del CCNL Anaste. Il contratto collettivo vigente ha una validità dal 2020 al 2022. La pandemia da Covid-19 e le criticità del comparto hanno ritardato il precedente rinnovo del Contratto, avvenuto in data 27 dicembre 2022.

Comunicati Stampa